Come suonare l’Handpan / Hang Drum

Imparare a suonare l’handpan

Come strumento artigianale, l’hang ha subito molte modifiche nel tempo e ne sono stati creati con differenti accordature. Inoltre, nei vari paesi in cui vengono realizzati gli Hang drum, queste percussioni si presentano con forme e accordature particolari: in Italia sono conosciute come Campane, Aureola negli USA, in Germania cassa, in Francia spacedrum, balisteel in Indonesia ed infine in Israele Pantam.

In internet sono a disposizione valide indicazioni su come imparare a suonare questo strumento così particolare, ma il cui suono è molto armonioso. Vi renderete conto che è estremamente facile.

La sensazione di benessere che questa musica, piacevole e coinvolgente, è in grado di apportare a chi l’ascolta svolge anche una funzione terapeutica.

I suoni emessi dall’handpan dipendono dalle dimensioni e dall’accordatura dello strumento: tra le offerte proposte si possono scegliere diversi modelli, materiali e fabbricanti. Il passo successivo all’acquisto è prendere dimestichezza con questo tipo di percussione.

Concetti base per suonare l’handpan

Un video in cui viene spiegato l’utilizzo dello strumento può essere un ottimo aiuto per i principianti. Conoscere l’inglese non è indispensabile perché più che alla spiegazione teorica è importante prestare grande attenzione ai movimenti, che vanno ripetuti fino a riuscire a maneggiare con disinvoltura l’handpan.

Le prime volte che farete pratica con lo strumento è probabile che usiate tutte le dieci dita. Sarà necessario un po ’di tempo per riuscire a trovare il vostro stile personale che si adatta meglio a voi. Una volta percossa la parte che produce la tonalità si devono, subito dopo, ritrarre le dita per ottenere il suono.

Tecnica delle due dita

Dopo aver acquisito una certa esperienza, si può utilizzare un altro metodo per suonare lo strumento: percuoterlo con il dito medio e l’indice.

Si può ancora provare l’hang drum, ritraendo le dita dopo averlo percosso per consentire alla vibrazione prodotta di estinguersi.

È opportuno esercitarsi costantemente. All’inizio userete un dito, poi due e tre per riuscire a captare la differenza dei suoni emessi dalle varie parti colpite. Per cominciare a suonare questo tipo di percussione bisogna provare le suddette tecniche senza forzare la mano. Se uno di questi metodi risulta a voi più conforme continuate su questa linea.

La tecnica del pollice

Vi suggeriamo di provare questa tecnica: colpite lo strumento, in diversi punti, con la parte laterale del pollice. Cercate, quindi, di percepire il suono migliore, più distinto degli altri. Proseguite esercitandovi a far roteare il polso per maneggiare l’handpan con disinvoltura.

 Accordature, note e scale

Sebbene non sia l’unica possibile, l’accordatura più usata è quella in Re minore. In questo modo, avendo una disponibilità di 10 o 12 note, si possono produrre tonalità melodiche con scale diverse.

Per suonare questo strumento servono passione, amore e bisogna permettere alle mani di muoversi liberamente: trascinati dalla sua particolare melodia, permetterà a voi e a coloro che vi ascoltano di avere una maggiore consapevolezza e prendere coscienza di voi stessi.

Possiamo spiegare il funzionamento di questo tipo di percussione attraverso la differenza di scale che variano da 7 a 15 note. Posta la nota più bassa davanti a voi, le note sono disposte in modo alternativo da sinistra a destra dalla più bassa alla più alta.

Disposizione delle note nell’Hand Drum

Le note seguono uno schema preciso, da tenere a mente, e sono ordinate dalla più bassa alla più alta.

Un hang originale, di marca, viene preso in considerazione per spiegare il suo funzionamento nei video dei tutorial e la successione delle note. Ogni indicazione è applicabile, però, a qualsiasi tipo di handpan comprese le copie, più facilmente reperibili e acquistabili a prezzi più convenienti. Esiste una vasta possibilità di combinazioni per creare scale diverse, tra cui le più note sono Fa Akebono o La minore. Si possono scegliere 5 note, più gravi o acute, che fanno parte di una scala pentatonica. La cosa interessante, da sottolineare, è che essendo le note nello stesso accordo, qualsiasi nota venga suonata non stonerà. Anche se non avete una considerevole esperienza in campo musicale, potrete realizzare suoni armoniosi che si fondono con il suono metallico dello strumento.

Disposizione delle note nell’Hand Drum

Proprio in virtù del caratteristico suono metallico, capace di generare un ’atmosfera suggestiva, questo strumento viene utilizzato nelle pratiche di meditazione per giungere alla conoscenza di se stessi. Ha anche uno scopo terapeutico. Lo sciamanesimo, infatti, utilizza la vibrazione metallica, che evoca il suono della campana, della conca tibetana e del cembalo, come pratica di rilassamento.

Vantaggi dell’Hang e delle sue copie rispetto ad altri strumenti di percussione

  • Non è indispensabile avere conoscenze o esperienze musicali pregresse perché l’handpan si suona ad orecchio.
  • Esercitandosi si può giungere a creare piacevoli melodie, perché i suoni emessi da questo tipo di percussione sono veramente piacevoli ed armoniosi.
  • Ovviamente chi possiede già competenze musicali e si esercita costantemente sarà in grado di ridurre i tempi apprendimento.
  • Come in qualsiasi altra disciplina la pratica e l’esercizio svolgono un ruolo dominante nella fase iniziale e, come abbiamo già detto, un conoscitore di musica è già avvantaggiato.
  • Seguirà un video per principianti per imparare a suonare l’handpan.

Handpan per principianti, primi passi

Si inizia con arpeggi e accordi che sono le prime nozioni, presentate nel video, per coloro che non hanno esperienza musicale. È sufficiente sapere che:

In pratica gli arpeggi sono un susseguirsi di note suonate una dietro l’altra per formare un accordo.

L’accordo, invece, è una combinazione di note suonate di seguito per formare l’armonia.

Non è difficile imparare gli accordi, come si può vedere nel video, e fin dall’inizio potrete suonare così bene da appassionarvi allo strumento.

Conoscere la struttura, come sono disposte le note, pensare a come creare armonie e ritmi basilari sono elementi molto importanti per iniziare a suonare bene l’hang o qualsiasi handpan. Questi due video vi accompagneranno lungo il percorso dell’apprendimento per giungere ad un punto in cui riuscirete a creare con disinvoltura.

Prima lezione: Notazione e Fondamenti del Ritmo

Il video presenta esercizi e un link con immagini che vi insegna come suonare.

Il link, di cui parliamo, è ejercicios en Google Drive.

Seguendo i suggerimenti del video, ed esercitandovi giungerete a suonare bene già all’inizio.

Seconda lezione: Le scale

Gli esercizi delle scale vi saranno utili per unirle in un momento successivo, in modo tale da comporre una musica piacevole.

Una decina di video di Ambiente Chitarra potranno esservi utili, dopo aver imparato i principi basilari: impostati sul ripasso delle nozioni fondamentali, vi consentiranno di acquisire le capacità richieste e le giuste strategie per prendere confidenza con questo strumento.

Anche se i video sono stati realizzati in inglese e non conoscete questa lingua non avrete alcuna difficoltà a seguirli, perché dovete solo concentrarvi sui movimenti, ripeterli fino a memorizzarli.

Tutorial Handpan per principianti

Vi consigliamo di esercitarvi a lungo, anche se può essere impegnativo, ripetendo più volte i movimenti presentati in ogni video. Scoprirete che in breve siete riusciti a memorizzare la tecnica ed avete acquistato notevoli capacità. Nel corso dell’apprendimento può risultare faticoso fare gli esercizi, ma non dovete demordere: potete bloccare il video e ricominciare nuovamente dopo esservi riposati.

Importante:

Sicuramente per chi non conosce l’inglese le spiegazioni fornite nel video risulteranno noiose, ma vi raccomandiamo di seguire passo per passo le lezioni. Non dovete assolutamente tralasciare nessuna lezione. Vedrete che la comprensione migliorerà rivedendo più volte il video; inoltre vi accorgerete voi stessi dei miglioramenti.

La battuta

Il movimento rotatorio

Modelli indipendenti

Con la continua pratica, ripetendo gli esercizi otterrete buoni risultati. Seguite attentamente le seguenti fasi che vi risulteranno utili successivamente.

Due sequenze semplici

La prima consiste nel ripetere semplicemente i movimenti più volte, allo scopo di giungere ad eseguirli con disinvoltura.

Ascolta il ritmo mentre suoni

Mentre suonate lasciatevi trasportare e, in un certo senso, parlate con l’altro Hang.

Il ritmo 3/3/2, e suoneremo un brano di Yuki Koshimoto

Giunti a questo punto, siete in grado di gestire lo strumento. Anche se riuscite a suonare discretamente, è necessario affrontare la parte più impegnativa del corso.

Ritmi dispari

Per imparare a riconoscere i ritmi dispari, o disuguali, seguite questo video. Imparerete a suonare alcuni ritmi: 5/8, 7/8, 9/8, 11/8 e 13/8.

Sfruttare il ritmo

È possibile creare un serie di combinazioni per variare il suono e ottenere diverse modulazioni di suoni. L’hang e tutti gli altri strumenti, che da esso hanno avuto origine, infatti, sembrano possedere soltanto tre parti che si possono percuotere: il ding, le cavità e le zone intermedie. In realtà queste percussioni consentono una vasta gamma di suoni melodici.

La battuta a 6 tempi

La maggior parte dei musicisti non ha dimestichezza con questa tecnica, perché non viene usata molto.

Se avete seguito i nostri consigli e vi siete esercitati potete affermare di essere riusciti a prendere confidenza con questo particolare, ma suggestivo, strumento musicale. Potete proseguire seguendo come modello gli altri artisti oppure iniziare a sperimentare e comporre nuove melodie.

Torna su